domenica 28 novembre 2010

27.11.2010

Migliaia di persone hanno partecipato ai festeggiamenti per il 32° anniversario della fondazione del PKK (Partito dei Lavoratori del Kurdistan), a Silopi, Lice, Şırnak e Diyarbakir.
Il vicepresidente del BDP (Partito per la pace e la democrazia) Selahattin Demirtaş e molti sindaci e dirigenti hanno partecipato ai festeggiamenti. 















giovedì 25 novembre 2010

Manifestazione Empoli-Ponsacco

SABATO 27 NOVEMBRE 2010
Manifestazione per il riconoscimento del diritto alla dignità e alla pace del popolo kurdo
MARCIA DA EMPOLI (FI) A PONSACCO (PI)
Organizza CIRCOLO CULTURALE KURDISTAN di Ponsacco

Azione urgente per Zeyneb Celaylan militante kurda iraniana

 BRUSSELS, - Il Congresso Nazionale Kurdo (KCK) ha rilasciato un appello per un'azione urgente per Zeyneb Celaylan le cui condizioni di salute sono peggiorate come risultato delle torture nelle prigioni Iraniane.

mercoledì 24 novembre 2010

Alessandria, comunità di garanzia per il Kurdistan

di Ercan Ayboga
La vicenda della grande diga di Ilisu con il conseguente stravolgimento dell’ecosistema, ha visto – ancora una volta una folta rappresentanza di abitanti della provincia di Alessandria in prima linea. Città antichissime come Hasankeyf, popolazioni con culture degne del massimo rispetto, come kurdi, turchi, arabi, armeni, rischiano di doversene andare dalle loro residenze millenarie.

leggi su cittafutura.al.it

domenica 21 novembre 2010

Minori in carcere e "lotta al terrore" il caso turco in un dossier

Un rapporto di Osservatorio Iraq sugli effetti della legge antiterrorismo di Ankara: centinaia di ragazzini condannati ad anni e anni di carcere
di Carla Reschia
Nella giornata mondiale dedicata ai diritti dell'infanzia vorrei segnalare il
dossier di ottobre di Osservatorio Iraq dedicato ai bambini e agli adolescenti arrestati, processati e condannati a centinaia negli ultimi quattro anni in Turchia, in virtù degli emendamenti alla “Legge anti-terrorismo” (Tmy) approvati dal parlamento di Ankara nel 2006.

mercoledì 17 novembre 2010

Processo di Diyarbakir rinviato al 13 gennaio 2011

La questione più dibattuta durante il processo, sinora, è stata quella del diritto degli imputati a difendersi in lingua kurda, questione sulla quale la contrapposizione tra la richiesta kurda e l’autorità giudiziaria è stata nettissima e, sino ad ora, irrimediabile.
L’11 novembre la continuazione del Processo è stata rinviata al 13 gennaio 2011.
leggi su firatnews

domenica 14 novembre 2010

Piazza Kurdistan 2010

 
Foto "Piazza Kurdistan"
sabato 13 novembre 2010 piazza Celimontana Roma

giovedì 4 novembre 2010

Ancora Piazza Kurdistan


SABATO 13 NOVEMBRE 2010
ore 16 - 19 PIAZZA CELIMONTANA
ore 20 Centro Culturale ARARAT Largo Dino Frisullo - Testaccio - Roma
Testimonianze-Fotografie-Video-teatro-Musica

Con l’arrivo a Roma del leader kurdo Abdullah Ocalan, il 12 novembre 1998, ebbe inizio dall’Europa l’assalto al cielo del popolo kurdo.

Il 13 Novembre 2010 saremo di nuovo a Roma in piazza Celimontana per ricostruire simbolicamente un legame con quelle giornate. “Piazza Kurdistan” ci chiama ancora e quegli sguardi di donne e uomini kurdi che incrociammo più di dieci anni fa chiedono ancora giustizia, pace e libertà. Ritroviamoci insieme a Piazza Kurdistan per esprimere solidarietà e vicinanza al popolo kurdo e al suo leader imprigionato.
 
Piazza Kurdistan: l’assalto al cielo dal novembre 1998 al novembre 2010  
Di Aldo Canestrari
Un gesto che simbolizza una catena di eventi traboccanti di significati storici e politici, di passione, di speranza: un uomo, di nome Dino Frisullo, appende ad un muro una lapide che ribattezza una piazza di Roma: prima si chiamava “piazza Celimontana”; per un po’ si chiamerà “piazza Kurdistan”.

lunedì 1 novembre 2010

Il PKK estende la tregua unilaterale fino alle elezioni del 2011

Il PKK, partito dei lavoratori del Kurdistan, ha annunciato oggi l’estensione del cessate il fuoco unilaterale fino alle elezioni generali del 2011. Allo stesso tempo il PKK ha negato ogni coinvolgimento nell’attentato suicida di ieri, domenica 31 ottobre, a Istanbul. Proprio ieri scadeva la tregua unilaterale che il PKK aveva già esteso a settembre per consentire la creazione di condizioni favorevoli all’avvio del dialogo. Il PKK è rimasto inattivo militarmente dal marzo 2009. Ma finora il governo turco non ha mostrato alcuna apertura. Anzi, nel periodo di tregua dal 13 agosto alla fine di ottobre, l’esercito turco ha condotto oltre 80 operazioni militari nelle zone kurde del sud est.